Le spezie Altromercato: sapori e profumi per il cambiamento

Negli ultimi anni abbiamo preso l’abitudine di portare sulle nostre tavole mediterranee anche sapori e profumi che vengono da lontano.
Le spezie orientali e mediorientali ormai fanno parte del nostro quotidiano e ben si abbinano ad innumerevoli piatti.
Il mercato delle spezie è sicuramente meno noto rispetto a quello del caffè o del cacao nonostante sia anche esso frutto di dinamiche coloniali. Anche i prezzi delle spezie sono soggetti ad oscillazioni figlie delle speculazioni o di politiche protezionistiche e dazi.

Si stima che il mercato delle spezie valga all’incirca 6 miliardi di dollari mentre quello del caffè ha ormai raggiunto gli 83 miliardi. Sicuramente le due grandezze non sono equiparabili ma anche nel mercato delle spezie si ritrovano grandi gruppi multinazionali che condizionano i prezzi e sfruttano i terreni in modo intensivo.
Non vanno inoltre sottovalutati gli standard richiesti da parte della domanda nei paesi del nord del mondo. I controlli restrittivi ai quali devono sottostare i prodotti sono difficilmente sostenibili per i piccoli produttori, favorendo così grandi gruppi industriali che si spartiscono il mercato.

In aggiunta, i cambiamenti climatici penalizzano fortemente i piccoli produttori e le imprese familiari che non dispongono di mezzi sufficienti per fare fronte a uragani, siccità ed aumento delle temperature. Tutte queste variabili causano l’incremento dei costi dei semi, dei controlli e delle fasi di sterilizzazione che indeboliscono ulteriormente la loro presenza sul mercato e la loro forza contrattuale.

Le spezie equosolidali portano giustizia non solo nei piatti

Le spezie del mercato equosolidale sono raccolte e confezionate a mano direttamente nei paesi di origine facendo tesoro delle esperienze di chi coltiva quei territori da secoli.
La coltivazione avviene in piccoli contesti nelle zone che naturalmente sono vocate alla produzione: Sri Lanka, Bengala, India, Palestina e Marocco.
Le famiglie possiedono piccoli lotti di terreno e coltivano le spezie accanto a ciò che serve loro per il sostentamento.
Il territorio viene rispettato e proprio per questo non si trovano coltivazioni intensive. Si ha riguardo dei ritmi naturali e dei metodi di produzione che fertilizzano i terreni in modo tale da conferire naturalmente le giuste aromaticità alle spezie.

Il valore aggiunto di queste spezie è dato dai piccoli produttori che sono al centro dell’intero processo, a partire dalla coltivazione fino al confezionamento. Il prezzo viene stabilito in comunione con i produttori con un coinvolgimento che permette loro di ottenere valori doppi rispetto a quelli del mercato locale.

È così facendo che le spezie equosolidali di Altromercato danno voce alle necessità delle comunità ed alle stesse persone che le compongono.
Basti pensare al caso delle donne dello Sri Lanka impiegate nella lavorazione delle spezie a Negombo. Spesso si tratta di donne discriminate perché senza casta a cui viene così data la preziosa opportunità di accedere ad un reddito e potersi riscattare accedendo ad una vita più dignitosa e socialmente qualificata.

In tutto questo anche le confezioni hanno il loro ruolo fondamentale in quanto rispettano le persone ed il pianeta. Tutte le confezioni sono gestite all’origine da cooperative dei produttori in economia circolare, utilizzando carta prodotta a mano derivante dalla lavorazione delle foglie di banano e delle fibre di zenzero.

Le spezie Altromercato nel nostro shop

All’interno della sezione Pranzo e cena del nostro shop troverete un’ampia selezione di spezie Altromercato per arricchire i vostri pasti con un occhio alla giustizia ed alla sostenibilità.
Tra le varie proposte potete trovare il pepe nero in polvere proveniente dai Giardini di spezie dello Sri Lanka che, grazie al suo profumo intenso, se mescolato a quello bianco crea un equilibrio aromatico perfetto.
Sempre dallo Sri Lanka arrivano tante altre spezie come le confezioni di chiodi di garofano interi, ottimi per abbinamenti a pane speziato, vin brulé, dolci, salse e carni in umido.
Si trova inoltre lo zenzero macinato, il cardamomo in semi, il curry e la cannella in bastoncini.

Condividi su

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
Linkedin
Share on pinterest
Pinterest

Ti potrebbero interessare anche

Notizie

Il prezzo del caffè

Per i produttori di caffè il sapore è sempre più amaro Le ricerche degli ultimi anni hanno registrato un costo medio di circa 6,90 euro

Read More »