Indice

Generi alimentari: quali sono e come vengono classificati

Il cibo è sicuramente uno dei più grandi piaceri della vita, oltre ad essere la nostra principale fonte di energia, che ci permette di far funzionare correttamente il nostro organismo. A differenza di alcuni animali, per restare sani e in forma abbiamo bisogno di consumare diversi generi alimentari, da cui ricaviamo i nutrienti utili per il nostro fabbisogno giornaliero.

Alcuni di essi sono essenziali per la nostra sopravvivenza, mentre altri giocano un ruolo secondario oppure sono considerati di lusso, per cui non risultano così indispensabili e possono essere consumati anche molto sporadicamente.

È infatti importante che nella nostra dieta si privilegino prodotti salutari, ricchi di macronutrienti di qualità, bilanciando l’apporto nutritivo, in modo che risulti equilibrato e rispettoso dei nostri gusti personali e delle esigenze del nostro corpo.

Cosa si intende per generi alimentari?

Con il termine “generi alimentari” si identificano tutte quelle sostanze o prodotti, destinati ad essere ingeriti dall’essere umano. In base alla loro tipologia, possono essere di consumo comune, di prima necessità, di lusso o voluttuari.

Molto dipende dal territorio e dalle abitudini alimentari locali, ma esistono dei cibi che sono basilari per il nostro sostentamento e di cui il nostro corpo non può fare a meno, perché sono l’unica fonte di proteine, carboidrati, grassi, fibre, vitamine e Sali minerali.

Inoltre, affinché non vadano perse le proprietà nutritive è consigliabile variare spesso i metodi di cottura dei cibi e consumare il più possibile alimenti provenienti da agricoltura sostenibile, freschi e di stagione, perché i metodi di coltivazione tradizionali e di conservazione possono disperdere alcuni preziosi nutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno, soprattutto in particolari periodi dell’anno.

Quali sono le tipologie di generi alimentari?

I generi alimentari sono una vasta gamma di prodotti che possono essere suddivisi in diverse categorie, che includono carne e prodotti derivati, pesce, crostacei e molluschi, frutta e verdura, oli e grassi vegetali e animali, latte e latticini, cereali, amidi, farine e prodotti da forno.

L’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione e la Società Italiana Nutrizione Umana hanno individuato sette gruppi fondamentali di alimenti, differenziando i vari prodotti in base alla loro prevalenza nutrizionale. Questa classificazione consente di costruire una dieta bilanciata, in cui siano presenti tutti gli alimenti fondamentali per il nostro benessere da consumare con frequenza giornaliera.

Questa classificazione si integra con la classica piramide alimentare, che suddivide i cibi in cinque categorie fondamentali, a seconda della frequenza con cui andrebbero consumati, dai più comuni, che si trovano alla base a quelli da mangiare più saltuariamente, che si trovano invece al vertice.

Le principali categorie di generi alimentari sono:

  • Carne, pesce e uova: questi alimenti contengono un’alta percentuale di proteine, oltre a ferro, grassi e vitamine del gruppo A e B. Secondo i nutrizionisti, andrebbero consumati quotidianamente, privilegiando le carni bianche, più magre e con un inferiore contenuto di grassi.
  • Latte, latticini, formaggi e derivati: il nostro organismo ha bisogno del calcio, del fosforo e delle vitamine presenti in questi alimenti, che però possono essere consumati non più di due volte alla settimana, per l’alto contenuto di grassi e colesterolo.
  • Ortaggi e frutta: indispensabili per il nostro benessere, la frutta e la verdura ci forniscono un’alta quantità di antiossidanti, Sali minerali, vitamine, fibre, carboidrati e betacarotene. Di solito, si consiglia di assumere almeno tre porzioni al giorno, ma in realtà non esiste un vero limite.
  • Legumi: considerati una valida alternativa alla carne e ai formaggi, i legumi apportano all’organismo una notevole quota di vitamine del gruppo B, antiossidanti, Sali minerali e fibre. È sempre preferibile mangiarli cotti, perché più digeribili, e insieme ai cereali.
  • Cereali, semi e patate: includendo anche i prodotti da forno, la pasta, le farine, il riso, le patate e la frutta secca, questi alimenti sono tra i più ricchi di amido, fibre, magnesio e niacina, ma anche di glutine, che può causare intolleranze e allergie. Sono da prediligere i cereali integrali, come ad esempio la quinoa, perché con la raffinazione si possono perdere alcune importanti caratteristiche di questi alimenti.
  • Grassi e Condimenti: i grassi costituiscono la principale scorta di energia del nostro organismo e non devono mai mancare in una dieta bilanciata. Sicuramente, sono da preferire gli oli vegetali, rispetto ai grassi di origine animale, in quanto contengono Omega-3 e vitamine del gruppo A, D, E.
  • Zuccheri, miele e dolcificanti: non è affatto vero che gli zuccheri vadano totalmente eliminati, perché apportano calorie necessarie per il buon funzionamento del nostro organismo. Il loro consumo non deve però essere eccessivo, soprattutto quando si ha la tendenza ad ingrassare o si è molto sedentari.

Infine, è bene sapere che le bevande alcoliche e analcoliche sono considerate alimenti accessori e non indispensabili per la nostra nutrizione, soprattutto dal momento che introducono nutrienti non salutari e, in certe quantità, pericolosi per la nostra salute.

In conclusione, per restare in salute è fondamentale cercare di trovare la combinazione più equilibrata, assumendo diversi generi alimentari nelle giuste proporzioni e con la frequenza più appropriata, in modo da garantire al nostro organismo tutti gli elementi per funzionare correttamente.

Punto Equo promuove l’alimentazione sana ed equilibrata, selezionando generi alimentari e caffè di alta qualità che rispettano pienamente i principi dell’agricoltura sostenibile, sono certificati e seguono i più rigorosi standard internazionali che ne garantiscono la massima naturalità, la presenza di ingredienti biologici certificati e l’esclusione di test sugli animali.

I metodi di lavorazione e produzione dei nostri fornitori e dei nostri partner, appartenenti al sistema del commercio equo e solidale, sono sempre a basso impatto ambientale e con una particolare attenzione alla biodiversità e al rispetto dei diritti delle persone, dei lavoratori e delle comunità locali. Scegli di mangiare sano e sostenibile con i prodotti Punto Equo!

Condividi su

Facebook
Twitter
Linkedin
Pinterest

Ti potrebbero interessare anche